Progetto eTwinning “A wonderful world”

Il progetto si propone di aiutare gli alunni ad avvicinarsi alle tematiche ambientali, mettendosi alla prova nel ricercare soluzioni ed azioni pratiche per proteggere l’ambiente.

Data:
6 Dicembre 2019

Il progetto si propone di aiutare gli alunni ad avvicinarsi alle tematiche ambientali, mettendosi alla prova nel ricercare soluzioni ed azioni pratiche per proteggere l’ambiente. Gli alunni svilupperanno una più profonda conoscenza delle problematiche ambientali e le competenze necessarie per prendere decisioni informate e responsabili.

Le classi coinvolte sono la 4A e la 4B della Scuola primaria E. Fermi di via Carnia 32 (Milano) in collaborazione con altre scuole italiane, dell’Albania, del Lussemburgo, della Francia, di Cipro, della Spagna e della Turchia.

Il progetto si svolge interamente in lingua inglese con metodologia CLIL e prevede la collaborazione attiva e lo scambio costante con i partner attraverso la piattaforma del progetto eTwinning.

Gli alunni possono sviluppare diverse competenze: multilinguistica, personale, sociale e capacità di imparare a imparare, in materia di cittadinanza e in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

This project allows students to explore environmental issues, engage in problem solving, and take action to improve the environment. As a result, children develop a deeper understanding of environmental issues and have the skills to make informed and responsible decisions.

Our partners are from Albania, Luxembourg, France, Cyprus, Spain and Turkey and we communicate in English.

 

Progetto eTwinning “A wonderful world”

Progetto eTwinning “A wonderful world”

Progetto eTwinning “A wonderful world”

 

eBook conclusivo del progetto eTwinning “A wonderful world”

Pubblichiamo l’eBook che raccoglie tutti i lavori realizzati per il progetto  eTwinning “A wonderful world” . Per il nostro istituto hanno partecipato le classi 4A e 4B della scuola primaria Fermi che hanno lavorato in modalità CLIL affrontando in inglese le tematiche del rispetto dell’ambiente. Il lavoro è proseguito con impegno anche nei mesi di didattica a distanza ed ora è pronto per essere condiviso.

Allegati

Ultimo aggiornamento

15 Dicembre 2021, 15:20